Brevi storie tristi

Campi pugliesi – breve storia triste n°57

Da pugliese penso che oltre i Campi Rom sarebbe il caso di chiudere anche i campi (coltivati) pugliesi.

“Vivevano in condizioni disumane” ed erano “ridotti quasi in schiavitù” i 35 romeni che lavoravano nelle campagne tra Ginosa e Castellaneta, in provincia di Taranto, e venivano ospitati dal datore di lavoro in un casolare isolato, senza contatti con l’esterno, sfruttati e sottopagati.

continua a leggere…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...